Red bull ti mette le ali o ti fa volare basso? Quello che la pubblicità non dice

red-bullenergy.jpg

di Massimilla Manetti Ricci

Red bull, mette le aaali! Sì, ma a volte volano basse.

Mafia, canottaggio e campo nudisti, sono i tre spot pubblicitari lanciati per il 2009.

E non c'è accenno al contenuto della frizzante bibita: perché per esempio non dire apertamente e magari anche scriverlo sulla lattina che contiene l'equivalente di una tazzina di caffè? Non è mica un reato!

Non siamo tenuti a sapere che una gradevole e aromatica bevanda possa contenere 80 mg di caffeina, molto più di una coca cola.

Infatti, berne 3 o 4 lattine equivale ad assumere 3 o 4 tazzine di caffè: e chi se ne rende conto?

Soprattutto poi perché non dire di non mixarla con superalcolici? Ormai si sa che è un rischio perchè lo zucchero presente accelera l'assorbimento di alcol nel sangue ed in più nasconde il sapore dell'alcol stesso, mascherando anche la stanchezza e la sonnolenza che non diminuiscono.

Continua a leggere su Il Serpente di Galeno

  • shares
  • Mail