Il WWF ci chiama a raccolta per salvare la Terra

Panda-daysshot-1.jpg

Al grido di più siamo più natura salviamo, 1600 panda di cartapesta (simbolo dei 1600 sopravvissuti al mondo) hanno invaso, a sorpresa, importanti piazze di alcune città del mondo. Ora i panda approdano in Italia, in Piazza del Popolo a Roma, con un messaggio importante: la Terra ha bisogno delle cure del maggior numero di persone, ha bisogno di azioni concrete.

Un invito quindi a sostenere direttamente il WWF. E un'occasione per acquistare i panda di cartapesta, farsi fotografare all'interno dell'installazione dei "simpatici  giganti" e offrire il proprio contributo al WWF, impegnato anche al fianco delle popolazioni abruzzesi (qui tutte le informazioni).

Ma la grande festa delle Oasi Wwf non finisce qui. L'evento clou sarà domenica 19 aprile quando verrà celebrata la Giornata delle Oasi WWF, con l'apertura gratuita delle oltre 100 aree protette Wwf - 30.000 ettari di natura protetta - in tutta Italia.
Nelle Oasi di Valpredina (Bergamo), Guardiaregia (Campobasso), e Monte Arcosu (Cagliari), per esempio, saranno liberati rapaci curati nei Centri di Recupero Animali Selvatici, mentre sulla spiaggia di Torre Salsa (Agrigento) una tartaruga marina riabilitata sarà restituita al mare.

E sempre domenica 19 aprile, sul litorale sud di Roma, sarà aperta la tenuta presidenziale di Castelporziano che sarà eccezionalmente "Oasi per un giorno".

(post tratto da Blogosfere Tempo Libero)

  • shares
  • Mail