Chirurgia barocca e intelligenza estetica: ne parla Arte e Salute

Intelligenza%20estetica.jpgdi Emanuela Zerbinatti

Vi ricordate i ritocchi barocchi che vanno tanto di moda ultimamente e di cui vi ho parlato qualche tempo fa.
Bene, scordateveli! Se tutto andrà come sperano alcuni medici si tornerà a modelli di bellezza più classici e sobri.

Basta con quest'epidemia - la chiamano proprio così - di labbra a canotto, seni esplosivi che arrivano fin sotto la gola e visi paralizzati da overdose di botulino. "Sono il risultato di una chirurgia barocca, disarmonica e inelegante, e non so proprio a quale canone di bellezza si ispirino." - dice ad esempio Pietro Lorenzetti, chirurgo plastico e direttore scientifico del Villa Borghese Institute di Roma, ammettendo che in effetti "il problema di oggi è la tendenza anche da parte dei chirurghi plastici a non utilizzare correttamente l'intelligenza estetica".

Continua a leggere su Arte e Salute.

  • shares
  • Mail