Milano Moda Donna 2009: tanti i richiami a cultura e arte

d%26g2_Milano2009.jpgdi Emanuela Zerbinatti

Gli stilisti quest'anno puntano sull'arte. Sulle passerelle milanesi di Milano Moda Donna 2009 non passa giorno senza almeno un richiamo a qualche artista o movimento culturale della storia dell'arte internazionale.
Qualche esempio?

La moda e l'arte sono diventate una cosa sola nella collezione per i prossimi freddi di Iceberg. Lo stilista Paolo Gerani si è ispirato agli Anni '80 per una passerella che è un grido di ottimismo in questi tempi di crisi, ma quello che ha calcato la scena è un abito che si fa scultura, una pelliccia che si trasforma in un'architettura monumentale e le stampe che sono un inno alle geometrie di Ettore Sottsass e Giacomo Balla.

Blumarine ha fatto, invece, un tuffo nella pop art con un Andy Warhol che si fa esplicito materializzandosi non solo nei capi della collezione dei prossimi freddi che sfilano, ma anche sulla quinta della passerella, dove un megaschermo proiettava gli autoritratti in versione pop della stilista Anna Molinari. Colori accesi (verde, turchese, giallo acido e rosa shocking) e cristalli multi sfaccettati luminosissimi (applicati a capi e accessori) sono il tocco vivace e divertente in perfetto stile pop proposti da Blumarine quest'anno.

Continua a leggere su Arte e Salute.

  • shares
  • Mail