Su Arte e Salute si parla di sigarette elettroniche

sigarette.jpgUna sigaretta all'apparenza normale. Si accende, si fa un tiro, ma invece di produrre fumo derivante dalla combustione del tabacco, produce vapore acqueo. I fumatori possono scegliere se "caricare" la sigaretta, composta di batterie e LAD, con filtri in cui è contenuta nicotina per evitare di incappare in forti crisi da astinenza.
Un'idea geniale soprattutto per quei fumatori che non resistono al contatto fisico con la sigaretta e alla gestualità che vi si associa (prenderla dal pacchetto, tenerla tra le dita, giocherellarci, portarla alla bocca...) che venne ad Hon Link, un ingegnere cinese, nel 2004 quando ne depositò il brevetto.

Oggi che l'uso della sigaretta elettronica si sta diffondendo in tutto il mondo, i consumatori e i medici si interrogano non solo sull'efficacia di questo dispositivo per far smettere di fumare ma anche sulla sua sicurezza.

Per saperne di più leggete il post su Arte e Salute.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: