Droghe sintetiche: uno dei maggiori illegal business mondiali

ecstasy_pill2_group.jpg

Le droghe sintetiche sono ritornate ad essere uno dei maggiori illegal business per la rapida diffusione del consumo delle pasticche di MDMA, comunemente denominate "Ecstasy", sebbene si possano ritrovare sul mercato diversi tipi "tagliati" con le sostanze più strane e pericolose.

L'Ecstasy costituisce oramai un ampio e consolidato mercato internazionale, che ha arricchito, in un ristretto arco di tempo, diversi gruppi di trafficanti, con area dominante proprio quella europea, specialmente nordica, dove è ampiamente radicata la cultura dello "sballo totale" nei "rave ", negli "house party" o semplicemente nelle discoteche, tutti posti in cui si ascolta musica assordante e si balla fino allo svenimento: non c'entrano niente, in questo caso, le piantagioni sudamericane o asiatiche di coca, marijuana ed oppio, queste droghe si lavorano facilmente con poche nozioni di chimica in laboratori improvvisati, in qualsiasi parte del planisfero. 

Continua a leggere su Blogger senza Frontiere.

  • shares
  • Mail