Disastro ambientale nel Tennessee: perdite di fanghi dalla centrale a carbone

1222081427_M_122208_flood4.jpgLa centrale a carbone di Kingston, Tennessee, ha provocato un disastro ambientale poco prima di Natale.

Riferisce il New York Times che a causa delle forti piogge, una diga di contenimento ha ceduto e oltre 4 millioni di m³ di fanghi tossici (è un misto di cenere e acqua che in inglese è detto sludge o slurry) sono fuoriusciti contaminando oltre 120 ettari di terreno e provocando danni più o meno rilevanti ad una quarantina di abitazioni.

4 milioni di m³ equivalgono al contenuto di 2000 piscine olimpioniche (50x25x1,6) e sono 100 volte la perdita di greggio della Exxon Valdez; si tratta di un volume superiore alle macerie di Ground Zero.

Continua a leggere su Eco Alfabeta.

  • shares
  • Mail