Ridurre i rifiuti alla fonte consumando meno e meglio, al via "la settimana europea per la riduzione dei rifiuti"

cerr_manifesto_00100.jpg

di Marco Pagani

Questa è la settimana europea per la riduzione dei rifiuti. Ridurre i rifiuti alla fonte consumando meno e meglio è un'operazione prioritaria (ma non alternativa) rispetto alla raccolta differenziata e al riciclaggio.

La produzione media di monnezza è pari a 600 kg/anno a famiglia, anche se ci sono differenze notevoli tra i vari stati dell'Unione. Si va da un minimo di 300 kg ad un massimo di 750. 

Secondo ACR+ è possibile ridurre questi rifiuti di circa 100 kg all'anno, operando sul compostaggio domestico (per tutti quelli che hanno un pezzetto di giardino, familiare o condominiale), sulla riduzione degli sprechi, sui vuoti a rendere e sul riutilizzo degli oggetti usati.

Si tratta di cambiare alcune pratiche individuali: non rincorrere troppo la moda, non stampare troppo, non sprecare il cibo e alcune pratiche collettive: avere la possibilità di fare la spesa alla spina o comunque di reintrodurre i vuoti a rendere (come spiegato in questo post).

Continua a leggere su Eco alfabeta

  • shares
  • Mail