23eNoi: un tag utile per la nostra salute

23andMesshot-1.jpgAvete presente 23andMe? In merito a questa incredibile invenzione riporto qui un post di Giacomo Dotta che merita di essere letto. E' il perfetto esempio di come il passaparola della rete (o come dicono quelli bravi... il social networking) possa essere utile anche per la salute di tutti.

di Giacomo Dotta (da WebNewsblog)

Con "23eNoi" proponiamo un "brainstorming diffuso". L'argomento ed i primi spunti sono quelli suggeriti nell'approfondimento iniziale, ma d'ora innanzi sono mille i rivoli su cui può svilupparsi la discussione. L'invito è pertanto esteso a medici e giornalisti, blogger e ricercatori, comuni privati e studenti: ognuno di noi sarà prima o poi investito dalla rivoluzione che la genetica è destinata a portare nella medicina, dunque capire e pilotare fin da subito l'evolversi della situazione potrebbe essere un segno di grande responsabilità.

Per partecipare è sufficiente seguire il tag "23eNoi": inserendolo in ogni post o articolo che tratta dell'argomento, si sarà dato il proprio piccolo contributo all'evolversi della discussione. Sarà inoltre molto più facile reperire le opinioni e le esperienze altrui: aggregatori e motori avranno buon gioco a capire di cosa si parla ed a correlare i contenuti sul tema.

Non ci sono inviti né limitazioni: chi si sente di partecipare accompagnerà un cammino che Webnews.it, in ogni caso, ha intrapreso e porterà avanti. Se saremo in tanti, faremo più strada.

  • shares
  • Mail