Pacchetto clima: avremo bollette più care? Google ti libera almeno per Halloween dai "vampiri elettronici"

candlelighthalloween.jpg

Bollette più care grazie al pacchetto clima? Mario Delfino del blog Parole Verdi riporta il commento (che suona più come una minaccia) dell'adozione da parte della Comunità Europea del pacchetto clima, senza apportarvi modifiche secondo Fulvio Conti, amministratore delegato di Enel:

"Io credo sia difficile immaginare riduzioni di CO2 senza pagarne il prezzo, ci vogliono massicci investimenti che devono in qualche modo essere trasferiti in costi incrementali nelle bollette" e continua "Per quanto riguarda l'aumento del 20% delle energie rinnovabili comporterebbe nel nostro settore dell'elettricità un aumento del 40%". E allora la soluzione quale sarebbe? Chiuderci nel nostro guscio di CO2 mentre il resto del mondo si è finalmente reso conto dell'emergenza climatica? Dopo queste dichiarazioni, Parole Verdi cerca di approfondire chiedendosi a quanto ammonta oggi la spesa energetica.

L'Italia importa l'86% del proprio fabbisogno energetico, la bolletta dell'energia a fine 2008 supererà i 60 miliardi di euro. Lo rende noto Claudio Scajola, ministro per lo Sviluppo Economico Scajola, poi, aggiunge che sotto i piedi abbiamo 100 mld di euro di energia e non riusciamo a prenderli. Non riusciamo o non vogliamo? Intanto il blog Mediterranei, in occasione della festa di Halloween,   propone alcuni simpatici consigli di Google per risparmiare sulle bollette e diminuire le emissioni di anidride carbonica nell’aria.

googlerisparmio.jpg

Google ha infatti creato un pratico calcolatore che vi saprà dire quanto e come risparmiare. Come liberare le nostre case infestate dai “vampiri elettronici”, come un vecchio impianto di riscaldamento o computer in stand-by? Con Google potete calcolare le spese e le emissioni.

Resta comunque aperta la domanda per molti italiani che assistono alla querelle in sede europea: prendere i provvedimenti contro i gas serra e il cambiamento del clima è un investimento che renderà le nostre industrie più competitive o un salasso che le metterà definitivamente fuori mercato? Sir David King, già consigliere scientifico di Blair, nel saggio Una questione scottante riporta il calcolo dell’economista Nicholas Stern: affrontare l’emergenza clima oggi costa l’1% del Pil, tra qualche decennio, a danni fatti, costerebbe il 20%. Salviamo l'industria o salviamo l'ambiente?

  • shares
  • Mail