Ambiente, nuovi finanziamenti per le rinnovabili, mentre Milano si costruisce il più alto grattacielo verde d'Italia

skyscrapermilano.jpg

Buone notizie sul fronte delle energie rinnovabili: Mario Delfino di Parole Verdi ci informa che "il Ministero dell'Ambiente ha stanziato 10 milioni di euro per finanziare attività di ricerca sull'efficienza energetica e sulle rinnovabili".

Il bando è destinato a enti pubblici e privati e l'obiettivo, continua Parole Verdi, "è di promuovere la creazione di tecnologie facilmente replicabili ed applicabili nei seguenti settori: efficienza energetica; fonti rinnovabili; produzione, stoccaggio e distribuzione di idrogeno da fonti rinnovabili; mobilità sostenibile".

Intanto, segnalato sempre da Parole Verdi domani si terrà il World Standards Day 2008 un evento organizzato tutti gli anni che sarà dedicato quest'anno alle problematiche del settore delle costruzioni e le sue ricadute sull'ambiente.

Dopo la Spagna anche l'Italia sfida in altezza lo stile futurista dei grattacieli di New York o Dubai, firmando il progetto che costruirà a Milano un grattacielo di 161 metri e che sarà l'Altra Sede della Regione Lombardia (nella foto sopra l'immagine ipotetica della sede).

skscraper0.jpg

In vista dell'Expò 2015, oltre al criticato progetto CityLife, i tre grattacieli "storti" che sorgeranno nel quartiere storico della Fiera di Milano, sono già incominciati i lavori per dar vita al progetto che si distingue soprattutto per i particolari sistemi ecologici di cui disporrà il complesso: un sistema a “travi fredde” con utilizzo di pompe di calore ad acqua di falda è stato studiato sia per il riscaldamento sia per il raffreddamento dell’edificio.

L’edificio guarderà al sole come fonte rinnovabile: sarà infatti costruito con una facciata fotovoltaica completamente integrata nella torre. Questo sistema permetterà di fornire parte dell’energia elettrica necessaria al fabbisogno dell’intera struttura. Nel progetto è incluso anche un "muro climatico", costituito da un’intercapedine tra la facciata esterna ed i vetri interni, che accoglierà il calore solare che verrà utilizzato a seconda delle diverse stagioni. Il termine dei lavori è fissato per il 2009.

Particolarmente interessanti le cifre di produzione elettrica del sistema fotovoltaico. Questo sarà in grado di raggiungere una potenza totale di circa 160 KWp per una produzione annua di energia stimata intorno ai 135.000 kWh. Il risparmio, in termini emissioni di CO2, è stato calcolato intorno alle 94 tonnellate per anno. Speriamo che sia il primo passo nella diffusione di edifici e abitazioni sempre più ecosostenibili, seguendo l'esempio di UFO.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: