Superstizione? Serve a combattere le nostre incertezze

superstizione.jpg

Siete superstiziosi? Ai tempi dell'università mi ricordo di un mio amico che frequentava la facoltà di Giurisprudenza e ad ogni esame, sotto il completo elegante che l'occasione richiedeva, indossava sempre una maglietta con Che Guevara stampato sopra. Un vero rituale. Ciondoli, braccialetti, indumenti intimi, oggetti più assurdi che hanno una storia e ai quali affidiamo le nostre speranze nelle situazioni difficili e nelle prove della vita. Che cosa ci porta ad essere superstiziosi?

Giulietta Capacchione del blog Psicocafé ci spiega che "combattere l’incertezza e mantenere il controllo è una motivazione fondamentale per gli esseri umani e un elemento basilare del benessere psicologico e della salute delle persone". E continua "La mancanza di controllo è infatti una condizione sgradevole che attiva una risposta di paura e le persone tentano attivamente di ristabilire il controllo quando lo perdono o sentono che stanno per perderlo".

E ce lo spiega con una ricerca che dimostra che quando non siamo capaci di raggiungere una sensazione di controllo obiettivamente, proviamo a  farlo percettivamente, ovvero "cominciamo a identificare in maniera illusoria, in una serie di stimoli casuali o non correlati, una configurazione coerente e significativa". Continua su Psicocafé.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: