Obiettivo scuola: con i blogger contro lo sfruttamento minorile

tdh.jpg

Ogni giorno 100 milioni di bambini vivono in strada e della strada. Sono loro le principali vittime delle forme peggiori di sfruttamento sul lavoro e sessuale, della violenza, del più drammatico dei traffici: quello di esseri umani. Milioni di bambini a cui sono negate l'infanzia e la speranza in un futuro migliore. Anche quest'anno Terres de Hommes Italia ha realizzato la campagna Obiettivo Scuola per aiutare i milioni di bambini ai quali ancora è negato il diritto all'educazione, perché troppo poveri e costretti a lavorare in strada.

E la novità di quest'anno è che i testimonial della campagna non sono personaggi famosi ma i blogger! Paolo Valenti, Massimo Carraro, Marco Zamperini , Luigina Foggetti, Luca Conti, Francesca Casadei, Federica Dardi, Enrico Sola, Elena Marchiori e le Sorelle Bellavita hanno messo la loro bella faccia come testimonial della campagna, fotografati come scolaretti sui banchi di scuola dal bravo Alessandro Romiti. (ecco le foto!)

elenamarchiori.jpg enricosola.jpg federica%20dardi.jpg francesca%20casadei.jpg luca%20conti.jpg luiginifoggetti.jpg marcozamperini.jpg massimocarraro.jpg paolovalenti.jpg bellavitasister.jpg  

Quale modo migliore per diffondere un messaggio così importante se non farlo "di blog in blog"? Aderisci anche tu! Rispondi anche tu all'appello e supporta l'operazione Obiettivo Scuola di Terre des Hommes: segnala questa pagina (www.terredeshommes.it/iosonopresente/bloggerpresenti.html) con un post (tag bloggerpresente) sul tuo blog in cui metti una foto di quando eri a scuola o metti la foto su flickr e linka qui. Ogni bambino ha diritto all'istruzione. Aiuta a denunciare questa situazione!

Ci sarà anche un evento, nel locale “Le Biciclette” di Milano dove verranno presentate le gigantografie dei blogger testimonial (che potrete acquistare con una donazione, il ricavato andrà a Terre de Hommes) e farvi scattare anche voi una foto sul banco di scuola dal fotografo della campagna Alessandro Romiti

Povertà estrema, disgregazione familiare, violenza ed abusi sono denominatore comune a tutte le situazioni di allontanamento dei minori che, alla fine, finiscono in strada. I bambini di strada sono vittime, private dei loro diritti fondamentali, primi fra i quali il diritto alla protezione, alla salute, all’istruzione.

Come per altri bambini in situazioni di vulnerabilità ed esclusione, la possibilità di accedere a programmi di scolarizzazione può rappresentare occasione di conoscenza attraverso cui promuovere consapevolezza, integrazione e migliori prospettive di vita. Educazione come diritto e come strumento di riscatto. Per saperne di più, per dare il tuo contributo, per far sentire la tua presenza, continua sul sito di Terre de Hommes.

  • shares
  • Mail