Influenza: è l'anno dell'australiana e sarà ancora più cattiva

vaccino%20influenzale.jpg

Arriva l'australiana e sarà molto cattiva. Questo l'allarme lanciato dall'Oms, l'Organizzazione Mondiale della Sanità che rinnova il suo appello a vaccinarsi. Tutti ci siamo accorti che le temperature si sono abbassatte di colpo in questi giorni e come ogni inverno anche questo sarà accompagnato dalla classica influenza

Ma quest'anno sembra che l'influenza colpirà il 25% degli europei, colpa di una variante particolarmente aggressiva del virus che è in realtà determinata da tre virus "completamente nuovi con, in particolare, un nuovo ceppo molto virulento in arrivo dall'Australia" dichiara l'OMS.

Quest'anno, sarà dunque ancora più decisivo vaccinarsi. In Italia si vaccina solo una persona su quattro (circa il 20%) ma non tutti sanno che nel nostro paese ci sono ancora 8 mila persone l'anno che non sopravvivono all'influenza, 8 su 10 sono 'over 65' e circa mille muoiono per polmonite.

Ma perchè da noi ci sono così poche persone che scelgono di vaccinarsi? I motivi sono vari: dimenticanza, disinteresse o poca fiducia verso l'efficacia della prevenzione. 

L'influenza rappresenta una causa primaria di assenteismo sul lavoro (10-12%) tra gli adulti, e produce costi socio-sanitari enormi.

Quest'anno è cambiato anche il vaccino, per questo si sta consigliando di "estendere la vaccinazione ancora di più rispetto agli anni precedenti perchè il valore aggiunto della prevenzione diventa fondamentale di fronte alla mutazione dei virus". 

Quindi non solo bambini o chi ha un’età superiore ai 65 anni, ma anche adulti che manifestano disturbi dell’apparato respiratorio, pensiamo ai soggetti asmatici, ad esempio, oppure diabetici, soggetti affetti da malattie a carico dell’apparato cardiocircolatorio, o altre malattie, più o meno gravi.

Il vaccino andrà praticato non oltre la fine di dicembre e, possibilmente, non prima della prima quindicina di giorni di novembre, ciò per evitare di rimanere scoperti dalla protezione del vaccino stesso.

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: