Il dottore in Fisioterapia Roberto Meroni ci spiega il Kinesio Tape, il nastro adesivo colorato degli sportivi

00kinesio%20tape.jpg

Guardando le Olimpiadi in questi giorni, un po' tutti ci siamo accorti di strane bande colorate, tipo "nastro isolante", che avvolgono spalle, caviglie, cosce degli atleti. Chi non ha notato quelle sulla spalla destra della pallavolista Usa Kerry Walsh? Anche David Beckham utilizza queste strisce colorate. Di cosa si tratta? Una nuova moda che dilaga tra gli atleti? Un qualche rituale scaramantico?

Niente di tutto questo. Consiste invece in un particolare tipo di bendaggio di origine giapponese chiamato Kinesio Tape. Abbiamo chiesto a Roberto Meroni, dottore in Fisioterapia, docente a contratto e responsabile del laboratorio MoCap presso l'Università di Milano Bicocca, una spiegazione più approfondita.

"Kinesio Tape è definito come BENDAGGIO ADESIVO ELASTICO CON EFFETTO TERAPEUTICO BIO-MECCANICO. Come spiega il produttore (in questo video), il Kinesio Taping è stato sviluppato dal Dr.Kenzo Kase originariamente in Giappone più di 25 anni fa, è una tecnica basata sul processo di guarigione naturale del proprio corpo. Kinesio Taping dimostra la sua efficacia attraverso l'attivazione dei sistemi neurologici e circolatori. Questo metodo, proviene dalla scienza kinesio (movimento): ai muscoli non viene attribuito solamente il compito di muovere il corpo, ma anche il controllo della circolazione dei fluidi venosi e linfatici, temperatura corporea etc..."

basket%20spagna.jpg david%20durante.jpg david%20durante2.jpg kerry%20walsh2.jpg kerrywalsh.jpg kinesio.jpg kinesio3.jpg kinesiovolley.jpg lauren%20wenger.jpg pallanuoto.jpg

Quali sono le differenze rispetto ad una normale fasciatura? E' solo un bendaggio funzionale usato in campo ortopedico-sportivo o viene impiegato anche in altri campi della fisioterapia?
Come detto in precedenza questo tipo di taping differisce da un normale bendaggio funzionale, questa tecnica trova spesso applicazione nella riabilitazione in ambito neurologico nelle disabilità dell'adulto e del bambino o nel trattamento del linfedema. Generalmente il Kinesio Taping viene utilizzato per impedire movimenti "indesiderati" e quindi traumatici a livello articolare, questi possono essere dovuti alle cause più disparate, squilibrio muscolare, precedenti infortuni...

E' possibile trovarlo in commercio?
Si, è possibile trovarlo in commercio in store specializzati; tuttavia il metodo più semplice consiste nell'ordine online, questo perchè l'applicazione è affidata, vista la necessità di formazione e l'ovvia difficoltà nel corretto posizionamento, al fisioterapista. E' quindi raro che dei non professionisti della riabilitazione vadano alla ricerca di questo prodotto.

In quali casi é consigliato l'utilizzo di Kinesio Tape?
Secondo quanto dichiarato dal produttore/distributore la tecnica ha quattro principali effetti fisiologici:

1. Corregge la funzione muscolare. E' efficace nel ripristinare la giusta tensione muscolare: facilita o inibisce la contrazione muscolare (dipende dalla tecnica utilizzata)
2. Aumenta la circolazione del sangue / linfa. Aiuta ad eliminare l'eccesso di edema e/o emorragia tra la pelle ed il muscolo
3. Riduce il dolore. La soppressione neurologica del dolore avviene dall'applicazione del Kinesio Taping sulla zona colpita, e come menzionato nell'Effetto 2, (vedi sopra)
4. Assiste nella correzione di allineamento l'articolazione. La dislocazione di un'articolazione, dovuta alla tensione muscolare anormale, può essere corretta dal Kinesio Taping tramite il recupero della funzione e della fascia muscolare.

Può essere utilizzato in acqua?
L'utilizzo in acqua è possibile, come molti avranno notato durante queste Olimpiadi, infatti, alcuni atleti impegnati nelle gare in vasca presentavano questo "colorato" tipo di taping.

E' una terapia efficace?
Sull'efficacia terapeutica di questa tecnica per ora in Letteratura Scientifica Internazionale sono presenti pochi lavori che citano l'utilizzo del Kinesio Taping, da una rapida ricerca su pubmed è possibile identificare pochi lavori editi tra il 2004 ed il 2008 molti dei quali sono solo studi pilota. L'unico clinical trial presente afferma che il Kinesio Taping "potrebbe" essere utile nell'aumentare il range articolare libero da dolore a livello della spalla ma l'evidenza dell'efficacia a lungo termine NON è supportata.

In Italia viene utilizzata spesso?
Personalmente a volte utilizzo e trovo utile questo tipo di tecnica nella mia pratica clinica in particolare nel trattamento del linfedema ed in campo ortopedico come "ausilio" che però non si sostituisce al trattamento riabilitativo cosa che, molto spesso, si verifica dando luogo ad un abuso nell'utilizzo di questo tipo di tecnica che viene applicata anche quando non necessaria.

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: