Cannabis, Protonutrizione ci illustra i suoi effetti terapeutici

cannabis.jpg

Luigi Gallo, autore del blog Protonutrizione, torna a parlarci delle proprietà terapeutiche della cannabis. Uno studio del California Pacific Medical Center Research, infatti, propone la cannabis come alternativa alla chemioterapia per la cura dei tumori.

Nella ricerca – si legge nel postsono stati esaminati gli effetti del cannabidiolo, un principio attivo della pianta, sulla diffusione delle metastasi del cancro al seno. La molecola è in grado di bloccare un gene specifico responsabile della diffusione delle cellule maligne in altri tessuti o organi diversi dalla localizzazione del tumore originario”. (Foto tratta da Flickr, buckofive)

Già in passato Protonutrizione ci aveva segnalato l'opinione dello psichiatra americano Lester Grinspoon sui potenziali effetti terapeutici della cannabis, i cui usi medicinali sarebbero noti da cinquemila anni. La reputazione nociva della cannabis e i pregiudizi che la dipingono come una droga nociva, secondo Grinspoon, hanno ostacolato il suo impiego medico e la ricerca scientifica.

Ma non tutti sono concordi: qualche tempo fa avevamo riportato l'opinione del professor Robin Murray del London Institute of Psychiatry, secondo il quale ci sarebbe un legame tra cannabis e psicosi.

Almeno 25mila dei 250mila schizofrenici nel Regno Unito, pari a un decimo del totale, - afferma - avrebbero evitato di ammalarsi se non avessero fatto uso di cannabis

  • shares
  • Mail