Le potenzialità dell'energia eolica in Italia, ce ne parla Eco Alfabeta

eolico%282%29.jpg

La potenza delle energie rinnovabili non è molto lontana da quella del nucleare e se continuano a crescere con i ritmi attuali il sorpasso potrebbe avvenire già entro il 2012. In particolare, l'energia eolica è una delle fonti rinnovabili più promettenti e a rapida crescita nel mondo.

Eco Alfabeta ha dedicato una serie di post all'argomento. I primi due a carattere un pochino più tecnico ma fondamentali per capire a fondo il problema, spiegano come si calcola la potenza del vento e come cambia la sua velocità, mentre il terzo post illustra la grande crescita dell'eolico in Italia, che in 10 anni è passato da zero a 2,6 GW installati. (Foto tratta da Flickr, [d.o.c.])

Poi spiega le potenzialità del settore in Italia, cioè quanta energia saremmo in grado di ricavare dal vento: ipotizzando di installare 50 MW di eolico per ogni 100 Km² di territorio produttivo, si raggiungerebbe una produzione annua di 60 Twh, pari al 19% del fabbisogno elettrico italiano. E ciò non comportebbe neanche un grande ingombro del suolo.

Infine Eco Alfabeta ci spiega come risolvere il problema della variabilità del vento, che comporta una produzione di energia incostante, ricordando però che avere energia sempre disponibile non è un diritto ma un lusso e che, alla fine, non sarebbe un dramma dover aspettare una giornata di vento per accendere la lavatrice.

Per saperne di più leggi i post:

1 – La potenza del vento
2 – Come varia la velocità del vento
3 – La grande crescita italiana
4 – Una potenzialità da 60 Twh
5 – Quale ingombro del suolo
6 – Gestire una potenza fluttuante

  • shares
  • Mail