Operato di cataratta l'uomo che uccise Che Guevara

che-guevara.jpgIl 9 ottobre sarà il 40.o anniversario della morte di Ernesto Che Guevara, ucciso dal tenente dell'esercito boliviano Mario Terán. Perché riportiamo questa notizia qui su Scienza e Salute? Semplice. Leggete qui cosa ha scritto il blog America Latina:

Circa quarant'anni fa, Mario Terán, tenente dell'esercito boliviano uccideva Ernesto Che Guevara. Ora quest'anziano uomo ha migliorato la qualità della sua vecchiaia grazie all'aiuto di medici cubani. Quest'ultimi non sapevano chi stavano operando di cataratta.

cataratta.jpg L'ex ­militare si presentò infatti circa un anno fa, nell'agosto del 2006, a uno dei centri della Operación Milagro, il programa d'assistenza oftalmológica gratuita portato avanti da medici cubani in Bolivia. Pablo Ortiz, un giornalista del giornale El Deber, di Santa Cruz racconta di Terán che "è molto vecchio e quasi cieco. Non parla con nessuno e non vuole concedere interviste" e che "vive a Santa Cruz".

È un "perfetto sconosciuto" ed "è rovinato". Ortiz è venuto a sapere dell'operazione grazie al figlio di Terán che sarebbe andato al giornale per chiedere di rendere pubblico che suo padre era stato curato da medici cubani e per ringraziarli.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: