Disturbi cognitivi nei bambini: rischi maggiori se il suolo è inquinato?

L’inquinamento del suolo influenza anche le capacità cognitive nei bambini. Lo conferma un nuovo studio.

suolo inquinato

Un nuovo studio rivela che l'esposizione al piombo presente nel terreno può influenzare le capacità cognitive dei bambini di 5 anni. Lo studio ha rilevato che un maggiore livello di questa sostanza nel terreno aumenta significativamente la probabilità che i bambini (ma non le bambine) di 5 anni abbiano difficoltà nell’apprendimento, nella concentrazione, nella memoria e nella capacità di prendere decisioni.

Lo studio è stato condotto dai membri della Carnegie Mellon University e pubblicato sulla rivista Economics and Human Biology. Per le loro analisi, gli esperti hanno esaminato un campione di bambini di 5 anni provenienti da diverse zone degli Stati Uniti, ed hanno scoperto che vivere nelle contee con concentrazione di piombo nel terreno superiore alla media nazionale ha raddoppiato approssimativamente la probabilità che i bambini avessero difficoltà cognitive.

Le bambine di 5 anni non sono state colpite da tale associazione, probabilmente perché naturalmente protette dagli estrogeni. Lo studio ha inoltre riscontrato che gli effetti avversi sui ragazzi derivanti dall'esposizione al piombo si sono registrati anche nelle contee in cui i livelli di concentrazione di piombo nel terreno sono considerati bassi (secondo le linee guida dell’ Environmental Protection Agency e delle agenzie statali che si occupano di questo problema).

Questo indica che è necessario un ulteriore monitoraggio del suolo nelle aree urbane, e suggerisce che l'APE dovrebbe rivedere le sue norme per quanto riguarda i livelli accettabili di piombo nel suolo.

via | Eurekalert
Foto da Pixabay

  • shares
  • Mail