Hippopotomonstrosesquippedaliofobia: come riconoscere la paura delle parole lunghe

Ecco quali sono i sintomi e le possibili cause dell'Hippopotomonstrosesquippedaliofobia, ovvero la paura delle parole lunghe.

Hippopotomonstrosesquippedaliofobia

A tutti può capitare di soffrire di una o più fobie, a volte molto comuni, altre volte invece apparentemente così assurde da sembrare uno scherzo. Una di questa fobie è senza dubbio l'Hippopotomonstrosesquippedaliofobia, ovvero la paura immotivata delle parole lunghe, ironicamente definita proprio con una parola decisamente molto lunga.

Le fobie, in generale, sono causate da un evento percepito come "pericoloso", che viene immagazzinato nel cervello. Il corpo, una volta registrato questo evento, tende a reagire come se dovesse ripetersi continuamente. Infatti una persona che soffre di Hippopotomonstrosesquippedaliofobia vive perennemente in uno stato di ansia e panico, che si manifesta al solo pensiero di vedere parole eccessivamente lunghe.

La paura delle parole lunghe può nascere da un episodio in cui il soggetto è stato deriso o si è trovato in imbarazzo mentre era in pubblico e cercava di leggere una parola lunga. La mente continua a ricreare quello scenario negativo, in cui il soggetto rimane intrappolato.

I sintomi del Hippopotomonstrosesquippedaliofobia possono cambiare da persona a persona, ma in linea generale si possono suddividere in sintomi mentali, fisici o emotivi. Molte persone provano ansia e attacchi di panico al solo pensiero di trovarsi davanti a parole lunghe. I sintomi fisici possono includere tremore, pianto, battito cardiaco accelerato. Il soggetto che prova terrore ricrea nella sua mente le immagini negative legate all’esperienza che ha fatto scaturire la fobia, e nonostante sappia che tale paura è irrazionale e talvolta ingiustificata, non riesce a controllare le sue reazioni.

L'Hippopotomonstrosesquippedaliofobia, come molte altre fobie, può essere affrontata in modo efficace. Innanzitutto sarà importante razionalizzare, e ricordare quali potrebbero essere i fattori che hanno fatto emergere questa fobia. Inoltre, si può ricorrere all'utilizzo di farmaci, che però aiuteranno solamente a mascherare i sintomi dell'ansia, senza risolvere il problema alla radice.

L’aiuto di un terapeuta sarà essenziale per riuscire a superare questa fobia, attraverso l’esposizione graduale a parole sempre più lunghe, in modo da superare gli stati di ansia e panico e riuscire a sentirsi completamente a proprio agio.

via | Fearof.net

Foto da Pixabay

  • shares
  • Mail