Oggi è la Giornata Mondiale del Rene 2019

Il 14 marzo cade la Giornata Mondiale del Rene. Ecco in che cosa consiste.

Giornata Mondiale del Rene

La Giornata Mondiale del Rene 2019 si svolge il 14 marzo. Come ogni anno, il secondo giovedì di marzo viene dedicato alla consapevolezza su come sia importante prevenire e tutelare la salute dei nostri reni, con particolare focus sui fattori di rischio e su come convivere con una malattia renale. In tutto il mondo, in occasione della Giornata Mondiale del Rene, vengono organizzati eventi per sensibilizzare l'opinione pubblica. Per esempio, la Società Italiana di Nefrologia (SIN), insieme con la Fondazione Italiana del Rene Onlus (FIR), hanno deciso di organizzare quest'anno la Settimana della prevenzione sulle malattie renali. Dall'11 al 17 marzo, infatti, nelle piazze cittadine più importanti e nelle scuole superiori aderenti all'iniziativa ecco che ci sarà la campagna di sensibilizzazione "Salute dei reni per tutti, ovunque".

Giornata Mondiale del Rene: come proteggere i reni

In questa Giornata Mondiale del Rene ecco alcuni consigli per proteggere i reni:

  • ridurre il consumo di proteine di origine animale prediligendo cereali, legumi e pesce (ovviamente senza eliminare del tutto le proteine animali)
  • ridurre il consumo di grassi e oli. Per condire, usare l'olio di oliva extravergine, possibilmente a crudo e in dosi moderate
  • diminuire il sale aggiunto negli alimenti, sostituendolo con spezie e aromi
  • bere abbastanza liquidi, evitando però bibite, bevande gassate e succhi di frutta troppo zuccherini
  • se si cominciano ad avere valori renali alterati, modificare la dieta seguendo i consigli del nefrologo. In linea generale va limitato il consumo di carne, salumi, uova, latte e latticini, legumi, frutta secca, cioccolato e gamberi. Tuttavia, per non incorrere in pericolose carenze nutrizionale, contattare sempre il dietologo o il nefrologo per studiare una dieta leggera per i reni, ma che non comporti carenze
  • evitare di fumare
  • fare attività fisica
  • controllare periodicamente la glicemia, la pressione e la funzionalità renale
  • non abusare di farmaci antinfiammatori e antidolorifici
  • prima di utilizzare dei farmaci, controllare sempre se fra gli effetti collaterali sia descritta la nefrotossicità

Foto | Pixabay

  • shares
  • +1
  • Mail