I sintomi dell'HIV

Quali sono i sintomi principali dell'HIV? Eccoli.

Sintomi HIV

L'acronimo HIV indica il virus dell'immunodeficienza umana, responsabile della sindrome da immunodeficienza acquisita o AIDS. Si tratta di un retrovirus del genere Lentivirus, in grado di originare infezioni croniche, che evolvono lentamente e progressivamente. La trasmissione dell'HIV avviene tramite il sangue, il latte materno, lo sperma, il liquido vaginale e anche il fluido pre-eiaculatorio. Ma quali sono i sintomi dell'HIV? Sono diversi, a seconda delle diverse fasi in cui l'infezione virale evolve.

HIV: i principali sintomi e segni clinici

Come anticipavamo, i segni clinici e i sintomi dell'HIV variano a seconda della fase dell'infezione virale nella quale ci troviamo:

Fase 1: infezione acuta primaria

Questi sintomi tendono a manifestarsi 1-4 settimane dopo l'infezione da HIV. La fase dura 1-4 settimane e i sintomi sembrano passare da soli. Come noterete, i sintomi sono indistinguibili da quelli di altre infezioni virali (per esempio a quelli della mononucleosi), spesso il paziente è inconsapevole di essere sieropositivo:

  • febbre
  • gola infiammata
  • dolore durante la deglutizione
  • ulcere di bocca e genitali
  • candidosi orale
  • linfoadenopatia
  • eruzioni cutanee
  • mal di testa
  • dolore muscolare


  • dolore articolare
  • stanchezza e affaticabilità
  • nausea
  • vomito
  • diarrea
  • aumento di volume di fegato e milza
  • talvolta infezione asintomatica

Fase 2: fase asintomatica

Finita la fase acuta e quella di sieroconversione, il virus potrebbe rimanere latente anche per una decina di anni. Tuttavia il virus continua a lavorare in modo da danneggiare il sistema immunitario.

Fase 3: infezione sintomatica (AIDS)

In questa fase il sistema immunitario è gravemente compromesso. Spesso si hanno infezioni batteriche o fungine secondarie difficili da debellare. I sintomi di questa fase sono:

  • linfoadenomegalia generalizzata
  • dimagramento
  • febbre
  • sudorazione notturna
  • diarrea cronica
  • tosse che non passa
  • stomatiti
  • dermatiti (anche dermatite seborroica)
  • leucoplachia
  • herpes labiale e herpes zoster
  • sinusiti
  • bronchiti
  • polmoniti
  • infezioni ricorrenti

Fra le infezioni secondarie e opportunistiche che possono manifestarsi in caso di AIDS abbiamo:

  • Toxoplamosi cerebrale
  • Candidosi dell'esofago e vaginale
  • infezione da Citomegalovirus
  • Leishmaniosi viscerale
  • polmonite da Pneumocistis
  • infezioni batteriche da Streptococcus pneumoniae, Haemophilus influenzae, Moraxella catarrhalis e anche Mycoplasma pneumoniae

Ci sono anche alcuni tumori che compaiono con maggiore frequenza in caso di AIDS:

  • Sarcoma di Kaposi
  • linfoma di Burkit
  • linfoma cerebrale
  • carcinoma della cervice uterina
  • carcinoma dell'ano

Foto | Pixabay

  • shares
  • +1
  • Mail