Darwin Day 2019: oggi la teoria dell’evoluzione compie 160 anni

Oggi si celebra il Darwin Day! Ecco di cosa si tratta e quali sono gli eventi in programma.

Darwin Day 2019

Oggi, 12 Febbraio 2019, si celebra il Darwin Day, ovvero la giornata internazionale che ricorda il padre della teoria dell’evoluzione, Charles Darwin. In questa speciale occasione si terranno conferenze, dibattiti ed eventi in tutto il mondo. Fra le iniziative che si terranno da nord a sud, nel nostro Paese, segnaliamo ad esempio la conferenza su biologia e questioni di genere che si terrà all'Università La Sapienza di Roma, i 'flash talk darwiniani' che vedranno protagonisti docenti e ricercatori che prenderanno parte a un evento organizzato presso l'Università di Siena, o anche l’esposizione al Museo di storia naturale di Milano, che si concentrerà sul ruolo delle immagini nella scienza.

A distanza di quasi 160 anni dalla sua pubblicazione, gli esperti fanno sapere che la teoria dell'evoluzione si sta preparando ad entrare nell'era 2.0, dove si confronterà con le nuove scienze di frontiera. A spiegarlo è Maurizio Casiraghi, zoologo dell'Università di Milano-Bicocca, che riferendosi alla “Teoria dell’evoluzione” spiega che nel mondo della scienza è tra quelle che sono state maggiormente sottoposte a giudizi e verifiche.

La teoria riesce a spiegare il cambiamento degli esseri viventi nel 99% dei casi, ma nell'1% fa un po' fatica, deve essere adattata: lo riconosceva lo stesso Darwin nella sua autobiografia. Non riusciva a capire, per esempio, perché alcuni insetti avessero delle caste sterili, come le api operaie che non si riproducono per aiutare la regina ad allevare le loro sorelle.

l’esperto aggiunge inoltre che la comunità scientifica è attualmente di nuovo in fermento, poiché ci si domanda se sia il caso di apportare un'ulteriore integrazione, che tenga conto - come abbiamo accennato - delle innovazioni portate dalla ricerca in settori come quello della genomica, dell'epigenetica e della biologia evolutiva dello sviluppo.

via | Ansa
Foto da Pixabay

  • shares
  • +1
  • Mail