Sciopero dei medici del 25 gennaio 2019 annullato dai sindacati

I sindacati hanno annullato lo sciopero dei medici previsto per il prossimo venerdì 25 gennaio 2019.

Sciopero dei medici

Lo sciopero dei medici in programma per venerdì 25 gennaio 2019 è stato annullato dai sindacati, dopo aver incontrato il Ministro della Salute Giulia Grillo. I sindacati di medici e dirigenti sanitari, infatti, avevano deciso di incrociare le braccia con uno sciopero nazionale volto a sostenere il rinnovo del contratto di lavoro, che è non viene toccato da 10 anni.

L'accordo è stato trovato grazie a un incontro tra l'intersindacale delle associazioni mediche e Giulia Grillo, Ministro della Salute, e anche in seguito all'emendamento dal decreto legge di semplificazioni. Un emendamento che va a modificare il comma della legge di Bilancio che non consentiva di proseguire con la trattativa per il nuovo contratto.

Andrea Filippi, segretario della Fp-Cgil, spiega:

Ci sono le condizioni per sospendere le sciopero e non gravare sui cittadini, ma non siamo ancora soddisfatti e dobbiamo avere certezza che gli impegni siano rispettati.

Il sindacalista, però, continua, sottolineando che verrà mantenuto

lo stato di agitazione con assemblee su tutti i luoghi di lavoro. Non dimentichiamo che il problema vero su cui il governo deve intervenire è quello delle carenze di personale che stanno piegando il Servizio sanitario nazionale.

Non dimentichiamo l'allarme lanciato, che riguarda la carenza di medici entro il 2025. Le stime parlano, infatti, di una carenza di 16.500 specialisti, in particolare per quello che riguarda Medicina d'Emergenza-Urgenza e Pediatria. A seguire nella classifica, a soffrire di maggiori carenze saranno Anestesia e Rianimazione, Chirurgia generale, Psichiatria, Malattie dell'apparato cardiovascolare, Ginecologia e ostetricia, Radiodiagnostica, Ortopedia e traumatologia.

Foto iStock

Via | Ansa

  • shares
  • +1
  • Mail