Disturbo bipolare: le cause scatenanti

Quali sono le principali cause del disturbo bipolare?

Disturbo bipolare

Fra i disturbi dell'umore più comuni, oltre alla depressione, annoveriamo anche il disturbo bipolare. Si tratta di una malattia psichiatrica dove si hanno evidenti e notevoli variazioni dell'umore, con episodi ricorrenti. Chi soffre di disturbo bipolare, alterna momenti di eccitazione o euforia eccessiva (definiti episodi maniacali o ipomaniacali) a momenti di profonda depressione (definiti episodi depressivi). Questo fa sì che la persona che soffre di tale disturbo abbia gravi problemi nel campo della vita lavorativa, scolastica e anche sociale.

Disturbo bipolare: cause e sintomi

Non si conoscono esattamente le cause del disturbo bipolare. Si sa, però, che fattori ereditari, stress e alterazione di neurotrasmettitori come serotonina e noradrenalina possono scatenare questa malattia. La malattia tende a manifestarsi durante l'adolescenza o in età adulta, con episodi ripetuti per tutta la vita. Ci sono anche alcuni farmaci che possono scatenare gli episodi: fra di essi annoveriamo gli antidepressivi e i farmaci simpaticomimetici. Si è pensato che anche una specifica proteina fosse coinvolta nella genesi del disturbo bipolare.

Fra i sintomi più frequenti di disturbo bipolare abbiamo:

  • aggressività
  • attività motoria aumentata
  • autostima eccessiva
  • senso di angoscia
  • astenia
  • diminuzione della libido
  • catalessi
  • deliri
  • depressione
  • difficoltà di concentrazione
  • il paziente si distrae facilmente
  • euforia eccessiva
  • ipersensibilità
  • ipomania
  • irrequietezza
  • nervosismo
  • logorrea
  • manie persecutorie
  • megalomania
  • episodi di paranoia
  • sonnolenza eccessiva

Ci sono poi altri sintomi meno comuni:

  • allucinazioni
  • anoressia o aumento dell'appetito
  • aumento di attività e comportamenti rischiosi
  • giramenti di testa
  • catatonia
  • desiderio di suicidio (il rischio di suicidio nei pazienti che soffrono di disturbo bipolare è aumentato)
  • dolorabilità muscolare
  • incapacità di essere soddisfatti
  • incubi e insonnia
  • tendenza all'isolamento sociale
  • mal di testa
  • dimagramento

Considerate, però, che questi sintomi non sono prerogativa del solo disturbo bipolare, possono essere riferibili a parecchie altre malattie (fra cui anche la schizofrenia). Le crisi tipicamente si presentano con una fase acuta, seguita da settimane o mesi di riacutizzazioni e remissioni. Alcol e droghe possono peggiorare i sintomi delle crisi.

Foto | iStock

  • shares
  • +1
  • Mail