Presunta aviaria a Castel Volturno: isolato l’ospedale Pineta Grande per 48 ore

Un caso di presunta influenza aviaria a Castel Volturno, nella provincia di Caserta, è stato isolato: un uomo di 34 anni è stato colpito dal virus e adesso si trova in Rianimazione all’ospedale Pineta Grande. L’ospedale, in via precauzionale, è stato messo in quarantena: il personale sanitario che ha avuto in cura il paziente non potrà lasciare il nosocomio per le prossime 48 ore. Questo è il quadro generale.

L’uomo ricoverato, residente a Mondragone, è stato da poco a Sud America, dove ha trascorso le festività natalizie. Attualmente non c’è una diagnosi certa di aviaria, anche se il virus ha molto in comune con quello isolato in Italia nel 2009. L’isolamento è a scopo precauzionale, proprio perché nell’America Latina c’è in corso una pericolosa epidemia.

Intanto alla clinica Pineta Grande c’è un po’ di caos: i pazienti in codice bianco e giallo sono stati invitati a recarsi in altri ospedali, il 118 non ha più trasferito qui i pazienti. Ovviamente per essere sicuri di quale infezione abbia colpito l’uomo ci vuole un riscontro di laboratorio. E attualmente gli esami fatti hanno dimostrato che l’uomo si affetto da un’influenza virale molto grave ma non portale e soprattutto non riconducibile al virus H5N1, più noto con il nome di aviaria

Via | CasertaCe; Il Mattino

  • shares
  • +1
  • Mail