Come far abbassare la febbre

Qualche consiglio su come far abbassare la febbre.

Febbre e termometro

Come abbassare la febbre? La febbre è uno dei principali meccanismi difensivi dell'organismo. Grazie alla febbre, nel corpo vengono attivati tutti i meccanismi immunitari che aiutano a bloccare e sconfiggere infezioni batteriche o virali. La febbre può riconoscere, poi, parecchie altre cause. Tutto ciò vuol anche dire che abbassare la febbre quando non è necessario, potrebbe rallentare la guarigione del paziente. Cercare di abbassare subito la febbre quando si hanno poche linee è controproducente. Spesso lo si fa per cercare di ridurre i sintomi che si accompagnano alla febbre, soprattutto malessere, dolori muscolari e articolari, nausea e mal di testa. E anche per il timore di danni cerebrali.

Tuttavia bisogna ricordare che danni cerebrali sono possibili quando la temperatura corporea supera i 41 gradi. Per questo motivo i medici suggeriscono di prendere antipiretici solo sopra i 38 gradi nei bambini e sopra i 40 negli adulti, mentre il valore si abbassa in caso di soggetti a rischio come anziani, cardiopatici, diabetici, persone con problemi respiratori o renali. O che abbiano avuto in precedenza problemi di convulsioni febbrili. Sta comunque al vostro medico indicarvi quando sia il caso di prendere degli antipiretici. Tutto ciò, però, va valutato caso per caso. Per esempio se la febbre è provocata da una meningite, si ha rischio di danni neurologici anche a temperature inferiori ai 40 gradi. Bisogna sempre valutare la febbre insieme a tutti i sintomi che la accompagnano. Ma come abbassare la febbre?

Abbassare la febbre con i farmaci

Ci sono diversi farmaci antipiretici che aiutano ad abbassare la febbre. Starà al vostro medico prescrivervi quelli più adatti. Il principale è il paracetamolo, principio attivo di famosi farmaci come Tachipirina e Efferalgan. Inoltre fra i FANS, il paracetamolo è quello che crea meno problemi a livello dello stomaco.

Anche l'aspirina ha effetto antipiretico e va preferita nei pazienti con epatopatie. Tuttavia può avere degli effetti collaterali non da poco. Per esempio, aumenta il rischio di emorragie, quindi va usata sotto stretto controllo medico in pazienti che usano antiaggreganti piastrinici, Coumadin o eparina. Inoltre ha maggiori rischi di ulcera e emorragie gastroenteriche. Attenzione anche ad usarla nei bambini al di sotto dei 14 anni: il rischio è quello della Sindrome di Reye. Molte persone, poi, sono allergiche all'acido acetilsalicilico.

Anche Ibuprofene (Nurofen, Moment), Naprossene e Keotprofene hanno azione sia antipiretica che antinfiammatoria. Tuttavia hanno anche maggiori effetti collaterali.

Per completezza ricordiamo che anche il cortisone ha effetto antipiretico, ma viene usato a tale scopo solo in circostanze particolari.

Abbassare la febbre con rimedi naturali

Qualcuno si chiede anche se esistano dei rimedi naturali contro la febbre. O anche solo per alleviare i sintomi annessi alla febbre. Vorrei ricordare qui che anche rimedi naturali e fitoterapici possono avere effetti collaterali: la parola "naturale" non vuol dire che non ci siano effetti collaterali. Questo significa anche che il fai-da-te in questi casi, senza essere seguiti da un medico, può creare problemi.

Un esempio di fitoterapico antipiretico è la corteccia di salice bianco, la quale contiene i salicilati (quelli presenti nell'aspirina). Stessa cosa per la Spirea olmaria.

Molto spesso in fitoterapia per abbassare la febbre vengono usate piante che stimolano la sudorazione: in questo modo si disperde il calore e si riduce la temperatura corporea. A tale scopo vengono utilizzate tisane calde di tiglio, camomilla, menta, sambuco, eucalipto, centaurea, genziana, cannella o rododendro.

I rimedi della nonna per abbassare la febbre

Ci sono anche dei rimedi della nonna che aiutano a migliorare i sintomi in caso di febbre (anche se da soli difficilmente la fanno passare). Prima di tutto ricordatevi di bere spesso per mantenere l'idratazione. E il ghiaccio sulla fronte? Aiuta a far scendere solo temporaneamente la febbre, ma è di ausilio in caso di febbre alta. Un altro rimedio della nonna è quello di fare dei bagni tiepidi o dei pediluvi con acqua, sale e aceto di mele.

Se volete sudare di più, per eliminare il calore in eccesso, ricordatevi dell'aglio. Anche l'infuso di zenzero e basilico può avere il medesimo effetto.

Foto | iStock

  • shares
  • +1
  • Mail