Malattia di Lyme: alcuni oli essenziali combattono i sintomi persistenti

I sintomi persistenti della malattia di Lyme si possono combattere con alcuni oli essenziali, questi gli esiti di un nuovo studio medico

Lyme sintomi persistenti

La malattia di Lyme è un'infezione causata dal batterio Borrelia burgdorferi, che viene trasmessa agli esseri umani dalle zecche, portando sintomi di varia natura ed entità, che comprendono febbre, stanchezza, dolori articolari, mal di testa ed eruzioni cutanee particolari.

La malattia si cura con una pesante terapia antibiotica, solitamente a base di doxiciclina, ma in una discreta percentuale di casi, chi ha contratto il batterio può continuare a manifestare la sintomatologia anche dopo la fine delle cure. Questo accade quando il B. burgdorferi, nonostante sia stato reso quasi inoffensivo dalla terapia, resta in uno stato dormiente o semi-dormiente all'interno dell'organismo.

In questo caso si parla di sindrome della malattia di Lyme post trattamento, o PTLDS, una condizione di cui pare soffrire un nutrito 20%-30% delle persone colpite, le quali manifesterebbero i disturbi tipici associati a questo problema, anche per mesi o anni dopo il trattamento antibiotico.

Questo dato è parte di un nuovissimo studio scientifico, pubblicato solo pochi giorni fa sulla rivista medica Antibiotics, in cui si getta nuova luce su un metodo tutto naturale per contrastare i sintomi persistenti della malattia di Lyme, utilizzando le essenze.

Il tema di ricerca, capitanato dal Dr. Ying Zhang, professore nel Dipartimento di Microbiologia e Immunologia Molecolare presso la Johns Hopkins Bloomberg School of Public Health di Baltimora, ha notato infatti che alcuni oli essenziali sono in grado di combattere il B. burgdorferi in maniera efficace.

I ricercatori hanno analizzato 35 oli essenziali noti per le loro proprietà antibatteriche, utilizzando essenze derivate dalle piante o dai loro frutti. Test di laboratorio hanno rivelato che dieci di queste erbe officinali sono efficacissime contro le forme latenti persistenti della malattia di Lyme.

Questi oli essenziali derivano da foglie di timo, semi di cumino, legno di Amyris, corteccia di cannella, spicchi d'aglio, mirra, bacche di pimento ed eucalipto. Inoltre si è visto che 5 di questi oli essenziali e in particolare quelli estratti da bulbi di aglio, bacche di pimento, mirra, zenzero a giglio e Litsea cubeba (May Chang) erano in grado di eliminare i batteri in soli 7 giorni:

Abbiamo scoperto che questi oli essenziali erano ancora più efficaci nell'uccidere le forme" persistenti "dei batteri di Lyme rispetto agli antibiotici standard. In questa fase di sperimentazione, questi oli essenziali sembrano molto promettenti come trattamento contro l'infezione persistente di Lyme, ma alla fine abbiamo bisogno di studi clinici più approfonditi

Dr. Ying Zhang

Grande speranza, ma anche tanta cautela, come è giusto che sia in questi casi.

Foto | iStock

  • shares
  • +1
  • Mail