Depressione: un esame del sangue aiuterà a diagnosticarla?

Un test del sangue potrebbe aiutare a diagnosticare la depressione? Ecco cosa rivelano gli esperti.

Depressione esame del sangue

Un test del sangue potrebbe aiutare a diagnosticare la depressione. A rivelarlo è un recente studio condotto negli Stati Uniti dai membri dell’Università dell’Illinois di Chicago Graziano Pinna e Dario Aspesi, i quali hanno presentato i loro risultati in occasione della XIII Conferenza dei ricercatori italiani nel mondo di Dallas.

Secondo quanto emerso dallo studio, tra 5 anni sarà possibile diagnosticare la depressione grazie a un test del sangue, che valuterà l’eventuale presenza dei marcatori della malattia, come i neurosteroidi prodotti nel nostro cervello, la cui presenza nel sangue è alterata dai livelli di stress.

Questi marcatori potrebbero indicare l'eventuale presenza di malattie come Disturbo post traumatico da stress e Depressione.

Oltre a identificare la presenza di tali condizioni, il test sarà anche in grado di individuare i trattamenti più adeguati in base alle caratteristiche del singolo paziente, per cui si potrà mirare a una terapia personalizzata, come spiegano gli stessi autori dello studio, pubblicato su Expert Review of Proteomics:

Stiamo mettendo a punto nel nostro laboratorio un test del sangue che va alla ricerca di diverse molecole, almeno 20, la cui concentrazione è determinante per capire chi soffre di depressione o chi è incline al disturbo da stress post traumatico. Il test dirà pure chi tra i depressi può giovare di certi farmaci piuttosto che di altri, aiutando a personalizzare le terapie.

via | Ansa
Foto da iStock

  • shares
  • +1
  • Mail