Nei capelli degli italiani ci sono anche residui di pesticidi

Nei capelli degli italiani si trovano anche residui di pesticidi e insetticidi! Ecco cosa spiegano gli esperti.

Capelli pesticidi

Nei capelli degli italiani si trovano persino residui di pesticidi e insetticidi, come ad esempio il famoso fipronil. A rivelarlo è un nuovo studio condotto dal Gruppo dei Verdi all'Europarlamento, che ha fatto analizzare 148 campioni di capelli raccolti nell'arco di 5 mesi in 6 paesi europei, ovvero la Germania, la Danimarca, il Regno Unito (Galles), l’Italia, la Francia e il Belgio.

I campioni sono stati analizzati dai membri del laboratorio francese Ires per identificare l'eventuale presenza di 30 diversi pesticidi, e stando a quanto emerso, pare che la percentuale più alta di residui di antiparassitari (84,6% su 13 persone) sia stata registrata in Galles (Regno Unito), mentre la più bassa si è registrata in Germania (44% su un campione di 34 persone).

E per quanto riguarda il nostro Paese? In Italia si registra la presenza di residui in oltre il 66% dei 24 campioni analizzati.

Ma quali saranno le sostanze maggiormente presenti nei capelli degli italiani? Secondo gli esperti, una delle sostanze maggiormente presenti sarebbe il fipronil, conosciuto anche come fluocianobenpirazolo, presente nel 45% dei campioni. Per chi non lo ricordasse, si tratta di una sostanza (un insetticida ad ampio spettro) che veniva impiegata in agricoltura fino al 2017, ma che è ancora utilizzato come antiparassitario per gli animali domestici.

L'Italia ha il fipronil in testa: noi Verdi europei ci siamo battuti contro glifosato e ogm, vogliamo continuare a farlo anche in Italia dove questi temi sono completamente abbandonati dagli altri partiti

fa sapere l’eurodeputato Marco Affronte, il quale si sarebbe personalmente sottoposto al test.

via | Ansa
Foto da iStock

  • shares
  • +1
  • Mail