Effetti collaterali del vaccino per l'influenza

Quali sono gli effetti collaterali del vaccino per l'influenza? Ecco tutto quello da sapere per essere informati a dovere!

Effetti collaterali vaccino influenza

Quali sono gli effetti collaterali del vaccino per l'influenza? Come ogni farmaco, anche il vaccino antinfluenzale ha le sue controindicazioni e i suoi effetti indesiderati, che bisognerebbe conoscere prima per poter essere informati correttamente su quello che stiamo assumendo. Peccato che la maggior parte di noi non legga con dovuta attenzione il foglietto illustrativo dei farmaci, vaccini compresi.

Anche se il vaccino per l'influenza viene eseguito nello studio del proprio medico curante o presso l'Asl, abbiamo il diritto di chiedere di poter leggere il bugiardino, per poter essere informati a dovere. Scopriamo allora insieme effetti collaterali e controindicazioni da conoscere.


Effetti collaterali vaccino influenza


Sono diversi gli effetti indesiderati che possono essere associati al vaccino per l'influenza, anche se dipende molto dal tipo di vaccino, dalla somministrazione e dall'età della persona vaccinata. I vaccini inattivati somministrati con iniezione intramuscolare possono provare reazioni locali come dolore e arrossamento. Meno frequente la febbre, i dolori muscolari, i dolori articolari, il mal di testa. Si tratta di sintomi modesti da trattare con farmaci da banco e che spariscono in pochi giorni.

Raramente si possono notare reazioni allergiche come l'orticaria, tumefazione nel punto di inoculazione, asma, gravi manifestazioni sistemiche per ipersensibilità alle componenti del vaccino stesso.

Controindicazioni del vaccino per l'influenza


Quando non è consigliato il vaccino per l'influenza

?


  • Lattanti al di sotto sei 6 mesi

  • Soggetti che hanno manifestazioni reazioni a una precedente vaccinazione o a uno dei componenti del vaccino

  • In caso di malattia acuta con o senza febbre meglio rimandare la vaccinazione a guarigione avvenuta

  • Anamnesi positiva per sindrome di Guillain-Barrè insorta entro sei settimana dalla somministrazione di una precedente dose di vaccino


Il Ministero della Salute ci dice che esistono poi delle false controindicazioni:


  • Allergia alle proteine dell'uovo con manifestazioni non anafilattiche

  • Malattie acute lievi

  • Allattamento

  • Infezioni da HIV o altre immunodeficienze


Foto iStock
Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail