I farmaci per il diabete aiutano a combattere l'Alzheimer?

Le persone malate di Alzheimer e diabete mostrano un numero inferiore di marcatori della malattia nel cervello, rispetto a coloro che non avevano assumono farmaci per il diabete. Ecco cosa emerge da un nuovo studio.

Alzheimer

Le persone che soffrono di diabete ed Alzheimer, e che quindi sono state trattate con i farmaci per il diabete, registrano un numero significativamente inferiore di marcatori della malattia nel cervello - compresa la microvascolarizzazione anomala  – rispetto ai malati di Alzheimer che non avevano assunto i trattamenti per il diabete.

Questo è ciò che emerge da uno studio pubblicato sulla rivista PLOS One, i cui autori suggeriscono che mirare al sistema capillare del cervello potrebbe avere effetti benefici nei malati di Alzheimer.

Molte persone anziane con diabete hanno cambiamenti cerebrali caratteristici del morbo di Alzheimer. Nonostante questo collegamento, due precedenti studi eseguiti sul tessuto cerebrale hanno rilevato che il cervello delle persone con malattia di Alzheimer e diabete aveva meno lesioni connesse all’Alzheimer, rispetto al cervello delle persone che soffrivano "solamente" della malattia di Alzheimer, ma non di diabete.

Alla luce di quanto emerso, appare chiaro che i farmaci contro il diabete potrebbero avere un effetto protettivo sul cervello dei pazienti con malattia di Alzheimer.

I risultati di questo studio sono importanti perché offrono nuove conoscenze per il trattamento della malattia di Alzheimer. La maggior parte dei moderni trattamenti per l’Alzheimer prendono di mira le placche amiloidi, e non sono riusciti a curare efficacemente la malattia. I farmaci per il diabete come la metformina sono approvati dalla FDA e vengono somministrati in sicurezza a milioni di persone, e sembrano avere un effetto benefico sulle persone con Alzheimer.

via | MedicalXpress
Foto da iStock

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail