Donna riceve i polmoni di una fumatrice e muore di cancro

Malata da tempo di fibrosi cistica, riceve i polmoni di una donna sana ma fumatrice: dopo due anni dall’intervento muore di cancro.

Embolia polmonare

Una vera e propria tragedia la storia di una donna francese affetta da fibrosi cistica fin giovane, morta di tumore ai polmoni, organi che aveva ricevuto in seguito a un trapianto. Non è stato nulla da fare per questa signora che non è mai stata un’accanita fumatrice, ma che il cancro le ha comunque stroncato la sua seconda chance.

Nel 2015, dopo un grave peggioramento a seguito della fibrosi, è stata scelta per un trapianto polmonare. Uno studio condotto da medici del Chu di Montpellier e pubblicato sulla rivista Lung Cancer ha così svelato:

“Secondo la banca dati dei donatori, i polmoni trapiantati sono stati prelevati da una 57enne che fumava un pacchetto di sigarette al giorno da 30 anni”.

Gli esami fatti alla morte cerebrale della donatrice non avevano però evidenziato nessuna anomalia. Dopo due anni dal trapianto, la donna viene ricoverata d’urgenza nel reparto di oncologia toracica all’ospedale di Montpellier, per un tumore. È morta dopo solo 2 mesi. Secondo gli esami condotti:

“Il breve lasso di tempo tra il trapianto dei polmoni e la comparsa della prima anomalia radiologica suggeriscono che la carcinogenesi avesse avuto inizio durante la vita della donatrice. Il tumore si sarebbe poi espanso a una velocità sostenuta, questo a causa dei farmaci immunosoppressori che la signora trapiantata doveva assumere per evitare un possibile rigetto”.

Via | Il Giornale

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 3 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail