Raffreddore: gli sbalzi di temperatura mettono a letto 250.000 italiani

Le basse temperature stanno "mandando a letto" moltissime persone a causa del raffreddore. Ecco la situazione nel nostro Paese.

Raffreddore

Le basse temperature, la pioggia e i forti venti che stanno colpendo il nostro Paese negli ultimi giorni non hanno causato "solo" i grandi disastri che hanno devastato diverse città italiane, ma stanno anche mettendo a letto moltissime persone, a causa del raffreddore.

Il maltempo che ha colpito l’Italia ha portato infatti con sé anche notevoli sbalzi di temperatura, umidità, vento e pioggia, e ciò, con la complicità dei virus 'cugini' dell'influenza, ha fatto ammalare migliaia di persone.

A preannunciarlo era stato, nei giorni scorsi, Fabrizio Pregliasco, virologo dell'Università degli Studi di Milano, che aveva fatto sapere che fino a 250 mila italiani sarebbero starti colpiti da questi malanni, che avrebbero interessato soprattutto le vie respiratorie.

Coronavirus e adenovirus sono favoriti da queste condizioni climatiche, mentre la vera influenza lavora bene quando le temperature rigide si mantengono per qualche settimana

spiega l’esperto, che aggiunge che fra i sintomi maggiormente lamentati dagli italiani vi sono tosse, mal di gola, mal d'orecchio e qualche linea di febbre (posso confermarvelo, dal momento che il raffreddore ha colpito anche la sottoscritta). l'esperto aggiunge che per la vera influenza, molto probabilmente dovremo aspettare Dicembre. Per adesso è il momento di pensare al vaccino (di cui qui potrete trovare tutti i dettagli).

via | AdnKronos
Foto da iStock

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  
  • shares
  • +1
  • Mail