Ambiente e riciclo: a Istanbul la metro si paga con plastica e lattine

Una soluzione ecologica ed innovativa quella messa a punto dal Comune metropolitano di Istanbul: la metro ora si paga con il riciclo di plastica e lattine

Plastica riciclata metropolitana

Una soluzione innovativa che a tutto il potenziale per trasformarsi in una best practice da copiare. A Istanbul il biglietto della metro si potrà pagare con plastica e lattine da riciclare, così da ridurre le cattive pratiche di abbandono nelle aree verdi e in giro per la città, incentivando la popolazione con un tornaconto immediato e utilissimo.

L'idea è del Comune metropolitano di Istanbul, che ha già installato i nuovi totem per la vendita dei biglietti della metropolitana, nella stazione ‘s ITU-Ayazaga, che sarà di fatto la prima a sperimentare il nuovo tipo di valuta, un sistema che ha molto a che spartire con il classico baratto.

Ma vediamo come funziona questo metodo amico dell'ecologia e dell'ambiente. Quando si inserisce una bottiglia di plastica vuota, il sensore della macchina esegue la scansione per valutare la dimensione e il peso della plastica o dell'alluminio.

Una bottiglia da 0,33 litri restituirà 2 kuruş (una Lira turca equivale a 100 kuruş), una bottiglia da 0,5 litri restituirà 3 kuruş, una bottiglia da 1 litro restituirà 6 kuruş e una da 1,5 litri restituirà invece 9 kuruş. Per quanto riguarda le lattine per bevande in alluminio, la macchina restituirà 7 kuruş per una latta da 0,33 litri e 9 kuruş per una da 0,5 litri.

Poiché un biglietto della metro costa 2,60 lire turche, è necessario depositare almeno 28 bottiglie di plastica da 1,5 litri o lattine di alluminio da 0,5 litri nella macchina per guadagnare il prezzo di una tariffa piena.

Le nuove vending machine che premiano il riciclo di plastica e lattine esauste sono predisposte anche per le ricariche dei pass per i trasporti pubblici, come la Istanbul Card. Anche in questo caso si deposita il materiale di recupero nella macchina, che convertirà il deposito in kurus e ricaricherà la tessera.

L'idea è lodevole e, se funzionerà come previsto, questo sistema sarà esportato anche nel resto delle stazioni della metro di Istanbul e, perché no, anche in tutta la Turchia. Chissà se arriverà anche da noi in Italia. Sarebbe un bel sistema per mantenere le nostre città pulite.

Via | Hurriyet Daily News
Foto | iStock

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 11 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail