Virus West Nile, due nuove vittime: morti una donna a Padova e un uomo a Ferrara

Il Virus del West Nile mercoledì notte ha fatto due nuove vittime, una Padova e una a Ferrara.

Scoperto un nuovo virus trasmesso dalle zanzare in un bambino di Haiti

La morte di una donna di 64 anni di Padova sarebbe riconducibile al virus West Nile. La signora è deceduta all’Ospedale Sant’Antonio dov'era ricoverata da quasi un mese per diverse patologie pregresse. Soffriva infatti da circa dieci anni di artrite reumatoide e da un anno era in dialisi, perché le condizioni dei suoi reni erano compromesse. In estate aveva trascorso le vacanze in Trentino: dove le ferie le sue condizioni sono peggiorate.

È stata curata con degli antibiotici, ma una brutta febbre non ha dato tregua, fino alla decisione di ricoverarla. Le analisi ospedaliere hanno dimostrato che si trattasse di febbre del Nilo. Purtroppo, dopo un iniziale miglioramento, mercoledì notte è morta.

Anche in Emilia Romagna, c’è stata un’altra vittima. Mercoledì sera a Ferrara è morta la decima persona a causa del virus trasmesso dalla zanzara comune. La vittima è un uomo di 75 anni. Il paziente era stato trasferito il 22 agosto scorso in Malattie Infettive dal reparto di Geriatria dell’Ospedale di Cona, dove era ricoverato dal 14 agosto. Quella del 75enne è la 21esima morte per il virus West Nile nella regione: si contano 1 in provincia di Piacenza, 4 Modena, 3 Bologna, 10 Ferrara, 3 Ravenna.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 10 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail