Nobel 2018 per la Fisica: Ashkin, Mourou e Strickland per le scoperte sul laser

Nobel 2018 per la Fisica: Arthur Ashkin, Gérard Mourou e Donna Strickland lo vincono per le scoperte sul laser.

Il Premio Nobel 2018 per la Fisica è stato assegnato a tre luminari della scienza per la loro scoperta nel campo del laser. Si tratta di due uomini e di una donna, la terza, nella storia del premio, a essere insignita del Nobel per la Fisica. Stiamo parlando di Arthur AshkinGérard Mourou e Donna Strickland.

L'Accademia Reale delle Scienze ha annunciato che il premio Nobel 2018 per la Fisica va a loro tre perché hanno inventato gli strumenti fatti di luce.

I loro strumenti di precisione stanno aprendo nuovi campi per la ricerca, oltre ad avere un gran numero di applicazioni industriali e mediche.

Nobel 2018 per la Fisica


Arthur Ashkin, Gérard Mourou e Donna Strickland

hanno vinto il Premio Nobel per la Fisica per le innovazioni che hanno apportato in materia di laser. In particolare Arthur Ashkin, 96enne, di fatto il vincitore più anziano della storia dei Nobel, è stato premiato per aver ideato delle pinzette ottiche molto utilizzate in biologia, perché possono afferrare oggetti anche molto piccoli, come cellule, atomi e persino virus, senza rovinarli. L'Accademia spiega che è così diventata realtà la possibilità di

pressione esercitata dalla radiazione luminosa per muovere oggetti fisici.

Gérard Mourou, 74enne, con cittadinanza francese e americana, e Donna Strickland, 59 anni, canadese che lavora all'Università di Waterloo, sono stati premiati allo stesso modo grazie al metodo che hanno ideato che è stato in grado

di generare pulsazioni ultra-corte e ad alta intensità.

L'Accademia ricorda che grazie a questi strumenti molto accurati si possono eseguire ogni anno milioni di operazioni: sono gli impulsi laser più brevi e intensi che si possano usare oggi.

Donne vincitrici del Premio Nobel per la Fisica


A oggi sono solo tre le donne ad aver vinto un Premio Nobel per la Fisica. Donna Strickland è la terza donna a essere stata insignita di questo prestigioso riconoscimento. La prima ad aver avuto questo onore è stata Marie Curie, che nel 1903 è stata premiata per le scoperte sui fenomeni radioattivi, insieme a Pierre Curie e Antoine Henri Becquerel. Marie Curie 8 anni dopo vincerà anche il Premio Nobel per la chimica, per la scoperta del radio e del polonio. Dopo di lei, nel 1963, è stata Maria Goeppert-Mayer a essere premiata per i suoi studio sulla configurazione dell'atomo.

Donna Strickland ha così commentato:

Certo che dobbiamo festeggiare la vittoria di una donna che si occupa di fisica, perché noi ci siamo. Si spera che con il tempo la nostra presenza diventi sempre più importante.
Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 2 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail