Dolore cronico alla bocca: nuove promettenti scoperte

Quello del dolore cronico alla bocca è un problema che affligge molte persone. Una nuova ricerca aiuta a fare maggiore chiarezza su questo disturbo.

Dolore cronico alla bocca

Quello del dolore cronico alla bocca (condizione nota con il nome di Sindrome della bocca che brucia o BMS) è un problema comune, che causa una sensazione di dolore e bruciore pungente alla bocca, accompagnata da dolore alla lingua, al palato, alle labbra e alle gengive. Altri sintomi comuni includono secchezza delle fauci, alterazioni della sensazione del gusto, e sapore amaro o metallico in bocca. Questa condizione colpisce principalmente le donne di mezza età e quelle più anziane, ma purtroppo sono ancora molte le cose che bisogna comprendere in merito alla malattia.

I membri dell’Institute of Odontology hanno però recentemente scoperto che questa condizione si manifesta spesso insieme ad altri tipi di malattie. Gli esperti hanno anche scoperto che chi ne soffre tende più spesso a digrignare i denti e a soffrire maggiormente di allergie rispetto al gruppo di controllo. Analisi più avanzate mostrano anche che la BMS è fortemente associata a malattie cutanee e secchezza orale soggettiva.

Il fatto che i pazienti affetti da BMS, rispetto alle persone nel gruppo di controllo, riferiscono di soffrire molto di più delle malattie della pelle è una nuova scoperta. Inoltre, gli esperti ritengono che i livelli di sostanze presenti saliva dei pazienti con BMS siano alterati, e ciò può influenzare il sistema immunitario della cavità orale.

L'analisi dei costituenti infiammatori nella saliva

spiegano infatti gli autori dello studio

mostra una relazione complessa tra BMS e infiammazione di fondo, con alcuni pazienti con BMS che hanno livelli di infiammazione più alti rispetto al gruppo di controllo, mentre altri avevano valori più bassi.


via | ScienceDaily

Foto da iStock

  • shares
  • +1
  • Mail