Ogni quanto prendere l'Oki

Ogni quanto prendere l'Oki? Ecco cosa dobbiamo sapere in merito a questo farmaco antidolorifico.

Ogni quanto prendere Oki

Ogni quanto prendere l'Oki? L'Oki è un antinfiammatorio utilizzato per trattare il dolore di origine infiammatoria. Il medicinale contiene il ketaprofene ed è un antinfiammatorio non steroideo. Svolge azione di diminuzione dell'infiammazione, della sensazione di dolore. Ed è anche utile per abbassare la febbre, in caso di temperatura alta e dolore.

Come si legge nel foglietto illustrativo, Oki si utilizza in caso di dolore associato a stati infiammatori, artrite reumatoide, artrosi dolorosa, in caso di dolore post operatorio, otiti, mal di denti e anche molto altro ancora. E' prescritto dal proprio medico e bisogna seguire assolutamente la posologia e le indicazioni del proprio dottore, anche e soprattutto per quanto riguarda la somministrazione dei pazienti più piccoli.

Oki antinfiammatorio è in vendita in diverse formulazioni:


  • Oki bustine

  • Oki gocce

  • Oki supposte

  • Oki fiale

  • Oki colluttorio

  • Oki spray

Ogni quanto prendere Oki

Come si assume l'Oki? Si assume solitamente durante i pasti, magari in associazione con dei farmaci antiacidi per evitare di avere problemi a livello gastrico. In base alla formulazione, cambieranno i dosaggi, così come l'intervallo che dovrà intercorrere tra una dose e l'altra durante l'arco delle 24 ore.

La posologia solitamente consigliata è compresa tra 1 e 2 mg/Kg per ogni somministrazione. Ogni quanto prendere l'Oki? Ovviamente dosaggio e posologia sarà stabilito dal vostro medico curante, dopo che avrà stabilito che la terapia più adatta al vostro stato di salute. Per quanto riguarda le bustine, le persone adulte ne possono assumere 1 fino a tre volte al giorno, mentre dai 6 ai 14 anni bisogna limitarsi a mezza bustine, sempre tre volte al giorno. Oki indicativamente assunto ogni 8 ore.

Foto iStock

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 4 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail