Trapianto di faccia al Sant'Andrea di Roma: è il primo in Italia ed è durato 20 ore

Al Sant'Andrea di Roma il primo trapianto facciale avvenuto su suolo italiano: l'intervento è durato 20 ore

Trapianto faccia Italia

Si è concluso questa mattina alle 5, dopo 20 ore di intervento, il primo trapianto di faccia avvenuto su suolo italiano. L'equipe che l'ha eseguito è quella dell'ospedale Sant'Andrea di Roma, che ha operato su una paziente di 49 anni, affetta da neurofibromatosi di tipo I, una malattia genetica neurocutanea che a livello esterno porta ad alterazioni della cute con macchie e fibromi.

Il trapianto facciale è un tipo di intervento ancora raro. Si contano a livello mondiale circa 50 casi, di cui solo una decina in Europa e principalmente in Francia. Capiamo quindi come ogni tipo di operazione di questa tipologia rappresenti un vero e proprio evento medico.

In Italia il protocollo è ancora sperimentale ed è stato autorizzato dal Centro nazionale trapianti, dopo parere positivo da parte del Consiglio superiore di sanità. Nel dettaglio l'intervento al Sant'Andrea di Roma è stato coordinato dall'Unità operativa di chirurgia plastica del nosocomio laziale, che si è occupata sia della delicata fase di esportazione del tessuto da donatore deceduto, sia dell'impianto sulla ricevente.

Le equipe di riferimento sono rispettivamente quelle del professor Fabio Santanelli di Pompeo e quella del dottor Benedetto Longo che, come detto, hanno operato in staffetta dalle ore 8:00 di sabato 22 settembre fino alle 5:00 di domenica 23. Quasi un giorno intero per eseguire questa delicata tipologia di intervento.

Questo il bollettino medico, condiviso al termine del trapianto:

L'operazione è tecnicamente riuscita. La prognosi è riservata.

La paziente è al momento in coma farmacologico indotto ed è ricoverata presso la struttura ospedaliera nel reparto Terapia Intensiva. È anche sottoposta a terapia immunosoppressiva antirigetto, per ridurre l'insorgenza di reazioni immunitarie avverse nei confronti dei tessuti donati.

Via | Repubblica

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail