Eroina sintetica, allerta anche in Italia dopo la morte di un uomo

È morto un uomo per overdose da eroina sintetica. Che cos’è e perché questa molecola fa così paura.

L’eroina sintetica è arrivata in Italia circa un anno fa. Il Sistema nazionale di allerta precoce dell'Istituto superiore di sanità per conto del dipartimento Antidroga della Presidenza del Consiglio ha lanciato l’allarme dopo la morte, nell’aprile 2017, di un uomo di 39 anni a Milano causata eroina sintetica, caratterizzata dalla molecola ocfentanil. Non si escludono decessi precedenti.

"Trattandosi di una molecola nuova non vi erano fino a qualche tempo gli standard e i metodi per metterla in evidenza, quindi è possibile che potrebbe esserci stato qualche decesso nel periodo in cui non vi erano questi standard"

Ha spiegato Roberta Pacifici, direttrice del Centro nazionale dipendenze e doping dell'Iss all’Ansa. A pubblicare l'allerta, sulla quale campeggia la scritta 'vietata la divulgazione e la pubblicazione sul web' e a lanciare quindi l'allarme è stato un medico, Ernesto De Bernardis, sul blog Dedizioni della Sitd, Società italiana Tossicodipendenze.

Che cos’è l’eroina sintetica? È un oppiaceo analgesico (Fentanyl) molto potente utilizzato anche in ambito clinico, ma che mischiato a eroina o cocaina può essere letale. Queste sostanze hanno già causato 19mila vittime negli Usa nel solo 2016, secondo i dati del Cdc, il Centro per il controllo e la prevenzione delle malattie americano. È noto per i suoi potenti effetti e può scatenare una forte dipendenza: è da 50 a 100 volte più potente della morfina

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 10 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail