Vaccini e autismo, la Cassazione: non esiste legame, stop all'indennizzo

Non esiste alcun nesso fra vaccini e autismo. La Cassazione dice “no” all’indennizzo.

Vaccini e autismo

La Scienza lo afferma da molti anni, ma nonostante ciò, sul web (e purtroppo anche nel mondo reale) c’è ancora chi ritiene che esista un nesso tra vaccini e autismo. Come l’uomo che, ritenendo che il figlio possa essersi ammalato a causa delle vaccinazioni obbligatorie, ha chiesto un indennizzo.

 

 

Quest’ultimo è stato però rifiutato dalla Cassazione, che sottolinea ancora una volta che non esiste alcuna correlazione tra le vaccinazioni e lo sviluppo dell’autismo.

L’uomo protagonista di questa vicenda aveva sottoposto il figlio alla vaccinazione obbligatoria Cinquerix (ovvero quella contro difterite, tetano, pertosse, poliomielite e haemophilus influenzae b) ed Engerix B (il vaccino contro l'epatite b), nel 2001, e riteneva che queste due vaccinazioni avessero causato l’autismo nel suo bambino.

La Corte ha però nuovamente specificato che non esiste alcuna correlazione fra le due cose, confermando quanto precedentemente stabilito dal tribunale e dalla Corte d'Appello di Napoli.

via | Ansa
Foto da iStock

  • shares
  • +1
  • Mail