Meningite in Toscana, ricoverato uomo di 43 anni di Sassuolo a Livorno

Nuovo caso di meningite in Toscana: ricoverato a Livorno un uomo di 43 anni per un’infezione di tipo C.

Meningite

La Toscana è una delle regioni italiane più colpite dalla meningite. Proprio ieri un 43enne di Sassuolo, in Toscana per motivi di lavoro, è ricoverato nel reparto di malattie infettive dell'ospedale di Livorno dove questa mattina stata confermata per lui una meningite di tipo C.

L'uomo, secondo quanto spiegato in una nota dell'Usl, si è presentato nella notte tra giovedì e venerdì al pronto soccorso di Pontedera (Pisa) accusando uno stato generale di malessere. Una volta confermata la diagnosi di meningite è stato trasferito a Livorno. Per fortuna le condizioni del paziente sono ritenute buone e sono state attivate tutte le procedure previste per questi casi comprese le misure di profilassi a soggetti che abbiano avuto contatti stretti e prolungati con l'uomo sia sul territorio locale che quello di provenienza.

«Il paziente sta rispondendo alle cure; non è una forma di meningite così grave come quelle registrate in passato, pertanto siamo fiduciosi sull’evoluzione del quadro clinico. Insomma, non siamo davanti a una situazione disperata. Si tratta comunque di un caso isolato, dunque non è il momento di creare allarmismi».

Hanno spiegato dal reparto di Malattie infettive di Livorno al Tirreno.

Purtroppo solo due settimane fa a Lucca invece è stata ricoverata una donna di 52 anni di origini straniere, per meningite da meningococco B. anche in questo caso l’Azienda locale ha avviato tutte le misure necessarie per i contatti più stretti e prolungati e per le persone che hanno avuto accesso al pronto soccorso e che possono aver avuto un contatto diretto con la donna.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO