Morbillo, ragazza di 17 anni morta in Francia: è la terza vittima dell'anno

In Francia una ragazza di soli 17 anni è morta a causa delle complicazioni del morbilo: è la terza vittima del 2018.

morbillo in francia

Una ragazza di 17 anni è morta in Francia a causa delle complicazioni neurologiche del morbillo. La giovane si trovava ricoverata presso l'Ospedale di Bordeaux, dove è deceduta dopo che sono insorti altri problemi legati alla malattia esantematica. Prima è stata colpita dalla patologia infettiva, poi il quadro clinico è precipitato portandola alla morte, come annunciato dalle autorità sanitarie dell'ospedale del sud ovest del paese europeo.

Si tratta della terza vittima di morbillo in Francia in questo 2018. A fine giugno era morto un paziente immunodepresso di 26 anni, mentre a febbraio a Poitiers era venuta a mancare una donna, madre di famiglia, di 32 anni, che non aveva mai fatto il vaccino e non aveva mai contratto la malattia.

Le Figaro ha sempre parlato di casi in aumento, già a partire dai primi mesi dell'anno, soprattutto se riferiti al 2016. Da gennaio a febbraio i casi registrati erano stati 1500, contro i 79 dell'interno 2016. Ad aprile l’agenzia Santé Publique France si diceva preoccupata per quella che veniva definita come una grave epidemia che stava investendo tutto il paese, provocata in special modo da un drastico calo delle vaccinazioni. Nel paese, infatti, solo il 79% dei bambini over 2 anni è vaccinato con le due dosi necessarie, quando la percentuale per garantire l'immunità di gregge dovrebbe essere del 95%.

L'Italia non è messa meglio. L'Ocse, come riportato dall'Adnkronos, risulta fanalino di coda nella zona Euro per quello che riguarda le vaccinazioni. Siamo ultimi per quelle obbligatorie. E nel 2017 i contagi sono stati più di 5mila, 4 dei quali mortali. Nel 2016 i casi sono stati 843.

Foto iStock

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO