I probiotici aiutano davvero a ridurre l’ansia?

I probiotici aiutano davvero a combattere l’ansia? Ecco cosa emerge da una nuova ricerca.

Probiotici

I probiotici aiutano davvero a combattere l’ansia? A cercare di rispondere a questa domanda sono i membri della University of Kansas, secondo i quali, almeno per il momento, non esistono prove che confermino in modo certo che i probiotici possono ridurre l'ansia efficacemente. Lo studio, pubblicato sulla rivista PLOS ONE, ha preso in esame 22 ricerche disponibili in merito all’argomento, ed ha trovato prove che confermano che i probiotici possono ridurre l'ansia, ma solo nei roditori, e non negli esseri umani.

I probiotici non riducono significativamente i sintomi dell'ansia nell'uomo e non influenzano in modo significativo la clinica e la salute negli esseri umani

spiegano gli esperti, i quali aggiungono che attualmente siamo agli albori della ricerca sui probiotici.

Abbiamo visto un sacco di casi che esaltano i probiotici come utili per ridurre l'ansia; non stiamo dicendo che non fanno nulla, ma c’è ancora molto da capire prima di sapere se possono essere utilizzati in modo terapeutico. Non consiglierei l'uso di probiotici per trattare l'ansia in questa fase.

I ricercatori ritengono tuttavia che i loro risultati non dovrebbero chiudere la porta ai probiotici come a una terapia potenzialmente utile per combattere l'ansia e altri problemi cognitivi in futuro.

Esistono molti percorsi che collegano i nostri sistemi digestivi e il nostro cervello, ma in termini di ricerca, è tutto ancora in una fase preliminare.

via | ScienceDaily

Foto da iStock

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 3 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO