I trattamenti per l'artrite migliorano anche la salute psicologica?

I farmaci usati per trattare l'artrite reumatoide possono migliorare la salute mentale dei pazienti? Ecco cosa spiegano gli esperti.

Salute mentale

I farmaci usati per trattare l'artrite reumatoide possono migliorare la salute mentale dei pazienti? A cercare di rispondere a questa domanda è un nuovo studio pubblicato sulla rivista Arthritis & Rheumatology, secondo cui questo tipo di farmaci potrebbe avere un impatto sulla salute mentale dei pazienti, riducendo la sensazione di dolore e rigidità causate dalla malattia, e influenzando i processi infiammatori comuni sia all'artrite che alla depressione. Tuttavia, una recente revisione degli studi pubblicati sull’argomento dimostra che affidarsi solo ed esclusivamente alle terapie per l'artrite reumatoide non basta per migliorare significativamente la salute mentale dei pazienti.

La revisione condotta dai membri del King's College London riassume i risultati di oltre 70 studi clinici che esaminano l'associazione tra diversi trattamenti per l’artrite reumatoide e i risultati ottenuti in termini di salute mentale, ed ha fatto emergere che i soli farmaci per il trattamento dell’artrite non bastano per esercitare un impatto significativo sulla salute mentale nella maggior parte dei pazienti.

Potrebbero essere raggiunti risultati ottimali per la salute mentale fornendo un supporto psicologico integrato alle cure di routine

spiegano gli esperti, i quali concludono dunque che fornire un'assistenza psicologica apposita è essenziale per aiutare i pazienti affetti da artrite e depressione o altre condizioni mentali a migliorare la propria vita.

via | ScienceDaily

Foto da iStock

  • shares
  • +1
  • Mail