Protesi in Italia: l'appello di Bebe Vio al Governo

I tariffari delle protesi in Italia sono fermi dal 1996: la campionessa Bebe Vio scrive al governo.

Bebe Vio lancia un appello al Governo italiano che si è da poco insediato per poter fare qualcosa in merito ai tariffari sulle protesi. La campionessa di scherma paralimpica, infatti, sottolinea che è assolutamente necessario attualizzare il documento del Ministero della Salute che determina tipologia e modalità di fornitura sia delle protesi sia degli ausili a carico del Servizio Sanitario Nazionale.

Un appello al nuovo Governo? Farei fare i nomenclatori tariffari sulle protesi.

Queste le parole di Bebe Vio che, in occasione del lancio dei Giochi Senza Barriere, che si terranno allo Stadio dei Marmi a Roma, il prossimo 14 giugno 2018, aggiunge:

Quelli attuali sono fermi al 1996, hanno un anno in più di me. I prezzi di un piede o una gamba sono fermi all'epoca, e non essendoci allora certi materiali, ormai sono fuori mercato.

Una situazione davvero impensabile: come possono essere fermi a più di 20 anni fa? La campionessa sottolinea che oggi lo stato dà 3mila euro al paziente che ha bisogno di una protesi a un piede, quando però vengono venduti a 5-10 mila euro a coppia. Perché non sono ancora venduti separatamente, ma solo a coppie.

Giochi Senza Barriere 2018


Giovedì 14 giugno alle ore 20 Bebe Vio darà il via, in qualità di madrina, a Giochi Senza Barriere, un evento promosso promosso dall’associazione onlus Art4sport, che si terrà presso la Stadio dei Marmi di Roma. Una festa dello sport e della solidarietà, per favorire l'inclusione delle persone con disabilità. Lo sport può aiutare a integrare persone disabili e persone normodotate.

Giochi Senza Barriere riprende la formula di Giochi Senza Frontiere, storico programma televisivo. L'evento si potrà seguire live online su Elevensports.it: l'evento si potrà seguire gratuitamente, previa registrazione sul portale.

Via | Ansa

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 2 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO