Il volume della musica influenza le nostre scelte alimentari?

Il volume della musica può influenzare le nostre scelte alimentari. Ecco cosa rivela un nuovo studio.

Musica e alimentazione

Il volume della musica può influenzare le nostre scelte alimentari. Sappiamo bene che una musica più veloce e ritmata può far aumentare i nostri livelli di eccitazione, mentre le canzoni più lente ci aiutano a rilassarsi, ma un nuovo studio pubblicato sul Journal of the Academy of Marketing Sciences rivela adesso che il volume della musica ha un effetto anche sulle preferenze dei consumatori, che sono spinti a scegliere cibi sani o non sani in base a questo particolare dettaglio. Questo perché il volume può esercitare un impatto diretto sulla frequenza cardiaca e sui livelli di eccitazione.

La musica a volume più basso ha un effetto calmante, e ci rende quindi più consapevoli di ciò che ordiniamo. Questo comporta normalmente delle scelte alimentari più salutari, e ci spinge ad ordinare un'insalata, per esempio. Al contrario, musica a volume più alto aumenta eccitazione e stress, e porta a desiderare alimenti meno sani, come cheeseburger e patatine.

I ristoranti e i supermercati possono quindi utilizzare l'Ambient Music in modo strategico, per influenzare il comportamento di acquisto dei consumatori.

Questo è il primo studio a osservare in modo specifico come il volume impone scelte alimentari salutari o non salutari.

spiegano gli esperti

Questi risultati consentono ai gestori dei ristoranti di manipolare strategicamente il volume della musica per influenzare le vendite.

via | ScienceDaily

Foto da iStock

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO