Qual è la differenza tra artrosi e artrite

Artrite e artrosi sono due condizioni che vengono spesso confuse fra loro. Ecco quali sono le differenze fra queste due malattie.

differenza tra artrosi e artrite

Quando si parla di artrite e artrosi, molte persone tendono a fare confusione, ed a scambiare una patologia per l’altra. In realtà si tratta di due malattie diverse, ed in questo articolo vogliamo quindi spiegarvi con esattezza qual è la differenza tra artrosi e artrite, e quali sono i sintomi di queste due condizioni. In entrambi i casi si tratta di patologie reumatiche che causano dolore, e che interessano le articolazioni. Al dolore si aggiunge un problema di rigidità che provoca una limitazione dei movimenti nelle articolazioni colpite. Nonostante queste somiglianze, come abbiamo detto, artrite e artrosi sono due condizioni diverse l’una dall'altra. Ecco quali sono le differenze.

Artrite

L’artrite è una patologia infiammatoria cronica autoimmune che può manifestarsi a qualsiasi età, e che può quindi colpire anche i bambini. Questa condizione si manifesta con l’infiammazione articolare, e comporta una spiacevole sensazione di dolore, gonfiore, arrossamento, rigidità e un aumento della temperatura nella zona colpita. A questi sintomi si aggiunge anche la graduale perdita della capacità motoria che colpisce le articolazioni interessate. Nei casi più gravi, l’artrite può arrivare a deformare le articolazioni e compromettere così la capacità di svolgere le più comuni azioni quotidiane. Se non curata in modo corretto, la malattia può peggiorare negli anni.

Artrosi

L’artrosi è una malattia degenerativa, e interessa generalmente le persone che hanno superato la mezza età. Questa malattia non è di origine infiammatoria, ed è connessa all’usura delle articolazioni. Questa condizione riguarda quindi quelle strutture articolari che vengono sollecitate maggiormente, come ad esempio le ginocchia, le spalle, le mani, i piedi, anche e la colonna vertebrale. Questa malattia provoca un assottigliamento della cartilagine articolare, che porta a sua volta allo sviluppo di deformità ossee dolorose, che possono interessare le articolazioni colpite.

via | Humanitas
Foto da iStock

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 3 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO