WWF lancia il tour Spiagge Plastic Free: dal 3 giugno via la plastica dai litorali italiani

Dal 3 giugno i litorali italiani saranno teatro del WWF tour Spiagge Plastic Free, che pulirà i lidi dalle carcasse di plastica

WWF spiagge italiane

Partirà il 3 giugno prossimo il WWF tour Spiagge Plastic Free, nato con l'obiettivo di bonificare e pulire i più bei litorali italiani dall'accumulo silenzioso della plastica. Centinaia di volontari, guidati dall'attrice Stefania Spampinato, si armeranno di guanti, forconi e buste per la raccolta dell'immondizia, al fine di dare respiro dalla sporcizia ai bellissimi lidi marittimi del paese.

Come detto, il tour parte il 3 giugno con la prima tappa a Catania. La scelta della data non è casuale e cade a due giorni dalla Giornata Mondiale dell'Ambiente e a cinque dalla Giornata Mondiale degli Oceani, rendendo i primi giorni del mese fittissimi di appuntamenti dedicati alla tutela dell'ambiente.

Insieme ai volontari e a Stefania Spampinato, madrina dell'evento, anche una serie di partner dai nomi importanti, come Plastic Buster, per la salvaguardia della biodiversità nel Mar Mediterraneo, o anche il Sindacato Italiano Balneari (SIB), l'associazione di istruzione alla subacquea PADI e la Stazione Zoologica Anton Dohrn, che saranno presenti ai vari appuntamenti.

Dopo la tappa del 3 giugno a Catania, il tour proseguirà in giro per i litorali dello stivale, isole comprese. Tutti sono invitati a partecipare per dare una mano a pulire le spiagge d'Italia al fianco di WWF. Di seguito alcune delle date e dei luoghi toccati dall'evento:


  • 3 giugno: località "La Scogliera", Catania

  • 8 giugno: località "Saline Joniche", Reggio Calabria

  • 8 giugno: località "Praia a Mare", Cosenza

  • 9 giugno: località "Isola La Gaiola", Napoli

  • 9 giugno: località "Santa Reparata (Santa Teresa di Gallura), Oristano

  • 10 giugno: località "Punta Penne", Brindisi

  • 10 giugno: località "Torre Flavia (Ladispoli)", Roma

  • 10 giugno: località "Marcelli", Ancona

  • 10 giugno: località "Rimini"

Come riportato dalla pagina ufficiale del WWF, dove è possibile restare aggiornati sul tour #PlasticFree, chi desidera partecipare alla pulizia degli arenili, deve dotarsi di:

  1. Guanti robusti multiuso possibilmente impermeabili​

  2. Vestiti idonei con scarpe robuste, maglietta e cappellino

  3. Un coltello (per i rifiuti marini più coriacei, come gli attrezzi da pesca)

  4. Acqua e pranzo al sacco

Il resto dei materiali, come sacchi e rastrelli, verranno invece forniti da WWF sul posto.

Foto | iStock

  • shares
  • +1
  • Mail